Turismo

3 Zinnen Dolomites: l’esperienza unica del Giro delle Cime in Alta Pusteria

3 Zinnen: l’esperienza unica del Giro delle Cime in Alta Pusteria.
Ci sono pochi posti dove si possono vivere da vicino le Dolomiti. Le Tre Cime è uno di questi. Il dinamico comprensorio è stato uno di quelli che negli ultimi anni ha messo in pista i maggiori investimenti di tutto l’arco alpino elevando il proprio livello di offerta al pari dei comprensori più blasonati.

Impianti di risalita moderni ed efficienti che consentono di non fare mai coda, piste perfette e tanto sole. Sicuramente il tour «Giro delle Cime» è il modo migliore per conoscere il comprensorio inserito nel circuito Dolomiti Superski. Il tour porta gli sciatori sulle vette dell’Alta Pusteria (comprensorio 3 Zinnen) con un viaggio esplorativo nel quale vivere le bellezze delle Dolomiti, ammirandone gli angoli più affascinanti. Non un tour da compiere con l’assillo del tempo, bensì un viaggio nel sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO immersi nel magico paesaggio invernale.

Il tour «Giro delle Cime» è un vero e proprio must per gli sciatori più appassionati e desiderosi di immergersi profondamente nello splendore delle famose Dolomiti sotto le Cime di Lavaredo.

Il giro conta 5.600 metri di dislivello sugli sci, 43 chilometri di discesa su piste perfettamente battute e 11 risalite panoramiche. Si sviluppa su due regioni, l’Alto Adige e il Veneto, e attraversa le cinque aree del comprensorio: Monte Elmo, Stiergarten, Croda Rossa, Monte Croce, Ski Area Val Comelico. Le piste sono percorribili da chiunque ma, per quanti vogliono mettersi alla prova, esistono varianti nere con le discese tra le più ripide di tutte le Dolomiti.

L’avventuroso viaggio attraverso questo affascinante mondo invernale, spesso descritto come il «gioiello delle Dolomiti», offre spettacolari scorci panoramici. Tra questi sicuramente la più grande meridiana solare di pietra del mondo o le stesse Tre Cime, il simbolo della Regione.

Il tracciato è costellato da numerose baite nelle quali godere il meritato riposto, magari prendendo il sole bevendo una tisana calda su una delle numerose terrazze panoramiche.

I rifugi propongono un mix perfetto tra la tipica cucina mediterranea e le caratteristiche pietanze alpine. Come detto si attraversano due regioni e con esse si riscontrano due culture molto differenti in grado di arricchire il turista di un’esperienza indimenticabile. Il tour è sempre percorribile ma, ogni mercoledì, viene accompagnato per arricchire l’esperienza di racconti delle guide locali.

Possiamo dividere il Tour in 7 passaggi:

1) Dalla stazione a valle di Versciaco/Monte Elmo si sale a 2.200 m, il punto più alto del tour. Prima di scendere sul versante soleggiato verso la cabinovia Stiergarten, potrai goderti per un momento il panorama mozzafiato e ammirare i primi raggi di sole, sorseggiando un caffè.

2) La cabinovia Stiergarten ti porta fino all’omonimo pascolo, dove un tempo i tori trascorrevano l’estate. Da qui parte la pista Tre Cime che porta fino alla stazione di valle, Signaue, da dove si può raggiungere la Croda Rossa.

3) Dopo aver salutato il piccolo branco di renne e i pupazzi di neve giganti, prosegui verso il Passo Monte Croce dove potrai cimentarti nei panni del campione Marc Girardelli sull’omonima pista. Dall’arrivo dello skilift parte una via per i Bagni di Valgrande.

4) Una volta arrivati lì, bisogna salire sullo skibus SALTO per raggiungere la Ski Area Val Comelico. E poi di nuovo salita in montagna con la seggiovia Col d’la Tenda, dove é possibile provare meravigliosi piatti italiani nel rifugio che porta lo stesso nome. Hai già notato che sembra un po’ diverso qui rispetto al punto di partenza di questa avventura? Questo perché ora hai attraversato un confine di provincia: non sei più in Alto Adige, ma a Belluno!

5) Lo Skibus SALTO ti porterà comodamente alla Signaue a Moso da dove con la cabinovia Tre Cime raggiungerai lo Stiergarten e la stazione intermedia.

6) Dopo una breve salita con la cabinovia Stiergarten, scendendo attraverso una pista nera, raggiungerai la stazione a valle della funivia panoramica Monte Elmo, a Sesto da dove potrai salire sul Monte Elmo.

7) E via per un’ultima discesa! L’ultima sfida del giorno è la pista denominata Helmissimo, lunga 4,75 km che ti porta al punto di partenza del tour, a Versciaco.

Per effettuare il giro delle 3 Cime è possibile prenotare  una guida in collaborazione con una delle scuole sci del comprensorio. Il costo è di 50 Euro


SCUOLA SCI DOLOMITI DI SESTO (Punto d’incontro: Stazione a monte Monte Elmo) – +39 0474 710375
Via Dolomiti 45/8 – 39030 Sesto – info@skischool.itwww.skischool.it 3 Zinnen Giro delle cime


SCUOLA SCI SAN CANDIDO BARANCI (Punto d’incontro: 09:00 stazione a valle Monte Baranci)  +39 348 3523135
Via Sesto 6A 39038 San Candido – info@scuolascisancandido.comwww.scuolascisancandido.com 3 Zinnen Giro delle cime


SCUOLA SCI MONTE ELMO VERSCIACO +39 0474 910081
Via Ombrosa 2D – 39038 Versciaco – info@skischoolhelm.itwww.skischoolhelm.it


SCUOLA SCI PASSO MONTE CROCE +39 0474 710328
Via San Giuseppe 55 39030 – Sesto hotel@kreuzbergpass.com – www.kreuzbergpass.com


@ foto Christian Tschurtschenthaler (3 Zinnen Dolomites)

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.