Turismo

Da domenica anche in Lombardia gli impianti possono riaprire

Esulta anche la Lombardia, da domenica 7 giugno possono aprire gli impianti di risalita. Oggi è arrivata l’ordinanza della Regione che consente alle stazioni di montagna di dare il via alla stagione estiva.
Grande la soddisfazione degli impiantisti Lombardi  che solo pochi giorni fa avevano levato un grido di disappunto. L’ultimo decreto parlava infatti di chiusura fini al 30 giugno.
Particolarmente felice Massimo Fossati, presidente di Anef Lombardia perché ‘La Regione ha risposto prontamente alle richieste derivanti dal turismo della montagna di riaprire gli Impianti a Fune e permettere ai lombardi e ai turisti di godere in pieno degli spazi aperti e incontaminati delle nostre montagne lombarde. Dando così ossigeno anche a tutto l’indotto, dai rifugi ai paesi montani. Anef Lombardia, con tutti i suoi imprenditori della montagna, desidera ringraziare Regione Lombardia e presterà massima attenzione al cliente e alle procedure necessarie per garantire a tutti momenti di svago in pieno sicurezza. Un protocollo nazionale è stato declinato sulle peculiarità regionali e definito con gli uffici della Regione per permettere una apertura in totale sicurezza. Siamo veramente pronti perché tutti possano godere delle nostre

Per gli imprenditori lombardi della montagna – continua Fossati – era un passaggio fondamentale e critico che Regione ha prontamente fatto proprio e che ci ha permesso di riaprire. Gli impianti a fune supportano gran parte dell’economia montana e l’estate è fondamentale anche per i rifugi e l’indotto. Noi siamo pronti, con tutti i necessari protocolli e attività a tutela dei  ‘nostri turisti’.

Aprirà anche il ghiacciaio dello Stelvio a partire dal 13 giugno. Domani daremo  ragguagli sulle modalità.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.