Turismo

Dolomiti Superski: da sabato a disposizione 342 km di piste!

A partire da sabato il Dolomiti Superski mette a disposizione degli appassionati 342 km di piste serviti da 137 impianti di risalita. Grazie alle copiose nevicate di metà novembre, che hanno interessato l’intero territorio dolomitico, gli sciatori troveranno ad attenderli le piste di 11 delle 12 zone sciistiche del consorzio.

È per tanto un inizio coi fiocchi, in molte zone anticipato di una settimana, in attesa che ci si avvicini al pieno regime con le restanti aperture previste tra il 4 e il 7 dicembre, puntuali per il weekend dell’Immacolata.

La Sellaronda apre il 5 dicembre, anche se già dal 30 novembre sarà percorribile per poco più della metà in entrambe le direzioni.

Prima neve conveniente con lo special “Dolomiti Super Première
Per chi prenota una vacanza di almeno 4 giorni, un giorno di soggiorno più skipass saranno in omaggio. Ci sono anche riduzioni per i corsi di sci e per il noleggio dell’attrezzatura. L’ offerta è ancora più vantaggiosa se si considera che in questo periodo gli hotel offrono prezzi di bassa stagione.

L’offerta è valida dal 30 novembre al 21 dicembre 2019 presso gli esercizi che aderiscono alla promozione nelle zone Dolomiti Superski aperte. L’ultimo giorno valido per l’acquisto dello skipass è il 18 dicembre, l’ultimo giorno di validità per lo skipass in questa promozione è il 21 dicembre 2019.

Gli eventi agonistici
Tra il 1° e il 3 dicembre 2019, le piste di Plan de Gralba in Val Gardena saranno teatro di ben 8 gare FIS nelle categorie giovanili. Ancor prima di aprire al pubblico, si disputeranno 2 discese libere maschili e femminili e altrettante gare di SuperG.

Piste perfette insomma anche per i campioni di domani, che tradizionalmente aprono la stagione sulle pendici del Sassolungo, quest’anno innevato già dai primi di novembre.

 

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.