Turismo

Dolomiti Superski: “Pronti a riaprire il 7 gennaio”. Skipass e rimborsi…

. Il sito Dolomiti Superski lo scrive a caratteri cubitali, “Siamo pronti a riaprire il 7 gennaio”. Ed ecco le info su Skipass e rimborsi….

Il nostro mondo è stato completamente stravolto negli ultimi mesi. L’emergenza Covid ha cambiato le nostre priorità ed ha fortemente condizionato i nostri affetti, le nostre attività lavorative, scolastiche, la nostra vita sociale ed il nostro tempo libero. Tuttavia, è rimasta immutata la nostra grande passione per lo sci e non vediamo l’ora di poterci al più presto cimentare in discese mozzafiato lungo piste meravigliose, in un contesto di incomparabile bellezza come le Dolomiti.

Noi come Dolomiti Superski, stiamo lavorando con grande entusiasmo e con grande dedizione per preparare al meglio la stagione invernale 2020 – 2021 e per assicurare le migliori condizioni possibili, per garantire la sicurezza di tutti gli sciatori.

“We care about you” sarà il nostro motto durante il prossimo inverno; e vogliamo con questo certificare il nostro assoluto impegno a far sì che la pratica dello sci possa avvenire in condizioni di massima tranquillità per tutti.

Vogliamo prenderci cura di tutti Voi e vogliamo far sì che Vi possiate godere la vacanza, le discese all’aria aperta e le fantastiche Dolomiti in maniera spensierata. Per questo motivo abbiamo predisposto un pacchetto di misure logistiche ed organizzative ed un sistema di garanzie economiche, che andiamo di seguito ad elencare.

Va da sé che, perché il tutto possa funzionare, è necessario che ciascuno di Voi collabori e faccia proprie le disposizioni riguardanti l’uso delle protezioni individuali, la disinfezione ed il lavaggio frequente delle mani.

A tale proposito riprendiamo le modalità in tema di Skipass stagionali e plurigiornalieri

Il lockdown nel marzo 2020 ha colto tutti di sorpresa – anche Dolomiti Superski. Nel frattempo, il carosello sciistico e le zone sciistiche consorziate hanno comunicato le misure di riequilibrio proposte ai detentori di skipass stagionali, che non hanno potuto sciare fino al termine della stagione previsto.

Per la prossima stagione invernale 2020-21, Dolomiti Superski ha messo a punto un sistema di garanzie in modo da assicurare fin da subito la massima trasparenza e sicurezza per coloro che acquisteranno skipass stagionali o plurigiornalieri.

Chi deciderà di acquistare uno skipass stagionale Dolomiti Superski potrà recedere dal contratto in caso di chiusura degli impianti per almeno 10 giorni consecutivi, sia nell’ipotesi di chiusura totale di tutte le valli, sia nel caso di chiusura totale di uno dei 12 comprensori sciistici, in quest’ultimo caso ove l’utente risieda o alloggi in uno dei relativi Comuni.

Entro 30 giorni dall’inizio del lockdown, l’utente potrà esercitare il diritto di recesso, qualora non abbia ancora usufruito dello skipass per 40 giornate, attraverso la compilazione di un form online.

 

Questo consente di avviare l’istruttoria di rimborso e lo skipass sarà immediatamente disabilitato. In alternativa, l’utente potrà decidere di mantenere attivo il proprio skipass e quindi potrà continuare a sciare fino alla fine della stagione nei comprensori sciistici aperti. Per questo caso non ci sarà rimborso alcuno.

A partire dal 15 dicembre 2020 e a cadenza quindicinale, la soglia di rimborso per gli skipass stagionali Dolomiti Superski diminuisce, in relazione alla durata residua della stagione.

Esempio: un lockdown entro il 15 dicembre 2020 prevede un rimborso dell’85% del prezzo skipass pagato dal cliente. Il termine di aggiornamento successivo è previsto per il 31 dicembre e la soglia di rimborso sarà pari al 70%.

Così fino al 1° aprile, data nella quale la soglia di rimborso si azzera. I rimborsi avverranno sotto forma di bonifico bancario.

Potenziamento dell’online shop
Il leitmotiv “We care about you” si concretizza anche nell’impegno di Dolomiti Superski per rendere l’accesso agli impianti e alle piste il più immediato e comodo possibile ai propri clienti. Per questo motivo, l’online shop sul sito dolomitisuperski.com è stato creato ex novo, aprendo l’acquisto online a quasi tutti i tipi di skipass.

Da metà novembre circa sarà infatti possibile acquistare skipass stagionali applicando le misure di riequilibrio, skipass plurigiornalieri, skipass junior e senior.

Questi potranno essere caricati direttamente sulla My Dolomiti Card, quando l’utente ne fosse già in possesso. Oppure il cliente potrà passare alla cassa con il voucher, fruendo della digital lane per gli acquisti online, ove disponibile.

La terza opzione è il ritiro dello skipass presso una delle oltre 50 Ticket Box, dislocate in tutte i 12 comprensori sciistici di Dolomiti Superski. L’ampliamento del range di skipass acquistabili online è pensato per permettere all’utente di evitare le code alle casse degli impianti o presso gli uffici skipass. Perché Dolomiti Superski si prende cura dei propri clienti.


Hotel Skipass Service
Un servizio già presente da molti anni verrà quest’anno riproposto con grande enfasi. “Hotel Skipass Service” permette all’utente di acquistare online lo skipass che predilige. E grazie alla collaborazione del suo datore di alloggio aderente all’iniziativa che riceverà preventivamente copia del voucher skipass e che ritirerà lo stesso presso l’ufficio skipass o la Ticket Box, il cliente troverà lo skipass in camera d’hotel al suo arrivo.

Anche in questo caso la fila all’ufficio skipass è evitata. Inoltre, saranno anche gli albergatori e datori di alloggio a consigliare proattivamente ai propri ospiti di usufruire dell’online shop, nel corso della corrispondenza di prenotazione.

La nuova Skiers Map
All’interno della nuova App di Dolomiti Superski e integrata nella cartina sciistica in 3D sul sito Internet, l’utente troverà anche un’innovativa Skier’s Map. Che è capace di visualizzare la frequenza di sciatori agli impianti.

Lo strumento misura la percentuale di riempimento dell’impianto nell’unità di tempo. Seguendo gli sviluppi ai singoli impianti, l’utente può valutare il momento giusto di utilizzo degli stessi, evitando così possibili assembramenti.

Il calendario vacanze
Sulla base dei dati storici degli ultimi cinque anni, Dolomiti Superski è in grado di fornire, in forma tabellare, previsioni di afflusso alle piste nelle singole giornate della stagione. Così l’utente può pianificare le proprie vacanze, evitando i periodi di maggiore afflusso.

Impianti di risalita
Le linee guida che regolano l’attività degli impianti di risalita sono di competenza nazionale, regionale e/o provinciale, nel caso di province autonome. Saranno queste istituzioni a definire le modalità di accesso, l’uso di sistemi di protezione personali, il distanziamento, la sanificazione, ecc. Dolomiti Superski provvederà a implementare quanto previsto dalle regolamentazioni e ne darà immediata comunicazione al pubblico.

Regolamentazione dell’attesa agli impianti
Anche le modalità con cui si regolerà l’attesa degli sciatori agli impianti, sono di competenza istituzionale. In ogni caso Dolomiti Superski ha sensibilizzato tutti i gestori degli impianti ad adottare misure idonee a garantire il distanziamento sociale ove possibile. In alternativa promuove l’utilizzo delle mascherine, nell’interesse degli utenti ed in coerenza con il proposito “We care about you”.

Responsabilizzazione degli utenti
Nessuna delle misure previste sarà efficace, se gli utenti stessi non daranno il proprio contributo, attenendosi strettamente alle regole di comportamento previste. Sarà cura di Dolomiti Superski mettere a disposizione materiale informativo presso i punti di maggior contatto con gli ospiti. Come casse, accesso agli impianti di risalita, parcheggi, ecc. Nnonché predisporre video esplicativi che saranno visualizzati sui megaschermi del circuito presso le principali stazioni a valle e a monte. E cos’ anche nei punti di maggiore visibilità. Dolomiti Superski pronti a Dolomiti Superski pronti a Dolomiti Superski pronti a

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.