Turismo

In Val di Sole 21 itinerari per le ciaspole

La Val di Sole ha realizzato una guida che elenca 21 percorsi sicuri per godere della montagna con le ciaspole. Con una richiesta crescente le racchette da neve oggi sono proposte con passeggiate collettive ed eventi unici, come la Pejo de Not. Questa disciplina offre la libertà di movimento alla scoperta degli odori, dei rumori e dei colori più veri. Un’escursione con le racchette da neve è un’esperienza unica. Riporta a un lontano passato, quando proprio con questi attrezzi di antica origine le genti di montagna si trasferivano in inverno da un luogo all’altro. Per riscoprire e diffondere questo strumento tradizionale di passeggio sulla neve, la Val di Sole ha messo in campo diverse iniziative.

Ciaspole in notturna

La “Pejo de Not”, un raduno non competitivo giunto alla 6a edizione, permette di assaporare le meraviglie naturali del Parco Nazionale dello Stelvio nel momento più suggestivo. Quando il sole è tramontato e la luna rende tutto più magico. A organizzarlo, venerdì 17 gennaio, è il Consorzio Turistico Pejo 3000 in collaborazione con la Sat di Pejo, Soccorso Alpino di Pejo e Gruppo Alpini Val di Pejo.

La ciaspolata in notturna partirà alle ore 19 dalla località Biancaneve a Cogolo. Attraverso un percorso di 6 chilometri di lunghezza e 240 metri di dislivello, passando per Pegaia, dopo aver lambito lo storico borgo di Celledizzo arriverà nella centralissima piazza Monari di Cogolo di Peio, dove, ad attendere i partecipanti, sarà una gustosa cena tipica. Informazioni disponibili sul sito www.visitvaldipejo.it

Dalla Val di Sole una guida per chi ama le ciaspole

La Pejo de Not è solo uno delle decine di appuntamenti che gli amanti delle ciaspole possono scoprire in Val di Sole. Ogni pomeriggio ci sono passeggiate organizzate a Marilleva, Passo Tonale, Folgarida e Peio. Ogni settimana vengono organizzate dal Parco Nazionale dello Stelvio, con la collaborazione delle Guide Alpine, gite della durata di una giornata, mezza giornata o serali al chiaro di luna in Val di Rabbi e in Val di Pejo, suggestive vallate laterali della Val di Sole. Un’esperienza alla portata di tutti.

Per aiutare i turisti a riscoprire le emozioni assicurate dalle ciaspole è stata realizzata “Walk: a piedi d’inverno”. Al suo interno, 21 itinerari con tutte le informazioni necessarie al turista. I dati inseriti nella guida trovano corrispondenza sul territorio con percorsi segnalati, battuti e percorribili anche dopo nevicate intense.

“Ciascun itinerario presenta lungo il percorso una segnaletica in legno con frecce direzionali biancoazzurre, collocate nei punti o passaggi più delicati per l’escursionista” spiega Fabio Sacco, direttore generale dell’APT Val di Sole. “Nella guida, invece, i tracciati, oltre ad essere descritti dettagliatamente, sono presentati con una foto panoramica, una cartina geografica illustrativa e un box che presenta località, accesso, quota di partenza, quota di arrivo, tempo di percorrenza, lunghezza del percorso e difficoltà del tracciato: facile, medio, abbastanza impegnativo, impegnativo”.

About the author

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi è milanese di nascita e di cuore, rigorosamente a strisce rossonere. Ama lo sport in generale e da ragazzo si è cimentato in diverse discipline. Discreto tennista e giocatore di pallone, è rimasto folgorato dalle palline con le fossette in tarda età, o meglio, troppo tardi per ambire a farne una carriera ma sufficientemente presto per poter provare il brivido e la tensione dell’handicap a una cifra. La passione lo ha portato a fare del golf un lavoro e oggi, oltre a essere nel corpo di redazione della rivista Golf & Turismo, è prima firma di Quotidiano Sportivo e ospite fisso nella trasmissione televisiva Buca 9. Quando la neve copre i fairway prende gli sci, sua altra grande passione, e gira per le Alpi “costretto” dal suo ruolo di responsabile del turismo per la Rivista Sciare. È un duro lavoro, ma qualcuno le deve pur fare...