Turismo

Kompatscher conferma l’apertura degli impianti in Alto Adige per il 18

Arno Kompatscher conferma l’apertura degli impianti in Alto Adige per il 18. Con un avviso altrettanto chiaro:  se la situazione sanitaria legata al Coronavirus dovesse peggiorare, l’Alto Adige tornerà in zona rossa.

Sabato ci sarà una nuova ordinanza  che potrebbe prevedere un nuovo lockdown, ma per ora rimane in vigore quanto già stabilito nei giorni scorsi.

Nella conferenza stampa, come ci riporta il giornalista Vittorio Savio, il Presidente della Provincia di Bolzano ha detto “Sapevamo che in inverno il quadro si sarebbe complicato. In tutta Europa è successo quello che si temeva. Con Roma si sta discutendo nelle ultime ore di zona rossa e gialla. Vedremo cosa succede. Ci siamo accorti che il riscio di assembramento nelle stazioni invernali è più alto con le piste chiuse. Le persone presenti non possono disperdersi sul territorio, dunque meglio aprire.  La nostra opinione è che però è meglio o aprire o chiudere, le mezze misure non servono, quindi se la situazione si metterà male scatterà la zona rossa senza passare dall’arancione. I nostri esperti ci dicono che la situazione è sotto controllo, pur essendoci stato un peggioramento”.

Riguardo agli impianti resta il divieto di spostamento tra regioni e dunque saranno disponibili, di fatto, per i locals.  Se poi la situazione peggiorerà, chiuderà tutto di nuovo. ra bisognerà vedere quali stazioni decideranno di aprire. Arno Kompatscher conferma l’apertura

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.