Turismo

Montagna estiva in Friuli, ecco gli impianti aperti e le attività

Montagna estiva in Friuli, ecco gli impianti aperti e le attività
Gli impianti del Friuli Venezia Giulia sono ripartiti. In anticipo rispetto agli scorsi anni, sono stati riaperti in sicurezza a partire dalla telecabina del Lussari, lo scorso 29 maggio, Forni di Sopra e Piancavallo già dal weekend successivo, per poi passare a Sappada, la cui apertura è stata rimandata causa neve a questo weekend e a seguire, il primo fine settimana di luglio, verranno avviati anche Sella Nevea e Zoncolan.

Le regole di accesso prevedono misure diverse a seconda della tipologia, con 100% della portata massima sulle seggiovie e telecabine e funivie a metà capienza, con passeggeri sempre muniti di mascherina.

Per facilitare l’accesso agli impianti ed evitare eventuali assembramenti alle casse, è stato attivato lo shop online, su cui è possibile ricaricare la propria FVGcard Multiservizi o acquistare il biglietto attraverso il QRcode nel caso in cui non si possieda la card. Chi acquisterà online, oltre ad accedere direttamente agli impianti senza dover passare dalla cassa, avrà la garanzia di usufruire del servizio nella giornata e all’orario prenotato per la cabinovia del Lussari che prevede il contingentamento di presenze per fasce orarie nelle giornate di sabato, domenica e festivi (fvg.axess.shop/it/Home).

Anche per il 2021 sono previste alcune agevolazioni con l’abbonamento 10 corse Montagna FVG, valido per la stagione su tutti gli impianti di risalita aperti d’estate in tutta la regione, i biglietti Sport, per gli amanti della montagna attiva, con un biglietto giornaliero che dà diritto a corse illimitate per tutta la giornata, così come i 2 giorni sport pensati per il weekend. Per gli sport addicted c’è a disposizione anche un abbonamento: 10 giornate di utilizzo illimitato degli impianti, valido per tutta la stagione estiva, a un prezzo vantaggioso. Tutte le informazioni su orari, aperture e ticket sul SITO

Intanto Promo Turismo FVG ha messo in piedi centinaia di eventi e attività sul territorio montano. Saranno tutte on line nei prossimi giorni e saranno disponibili a breve anche pacchetti turistici integrati

A Sappada la parola d’ordine per l’estate 2021 è natura, da scoprire con un’immersione dei cinque sensi e lo Shin Rin Yoku, un forest bathing nei boschi per imparare a percepire la natura ascoltando il proprio corpo.

Sul Piancavallo da non perdere la Triathlon experience

un connubio di tre attività sportive diverse (bike, trekking, arrampicata sugli alberi) ma connesse tra loro.

In Valcellina il percorso Kneipp per risalire a piedi la corrente immersi nelle fresche acque del torrente Settimana, mentre lo Zoncolan, pianeta delle due ruote, rimane tappa prediletta per le escursioni in e-bike o in alternativa a cavallo, per perdersi nella magica vegetazione di queste alture.

A Forni di Sopra si potrà osservare il cielo stellato tra costellazioni, pianeti, la luna e le stelle cadenti o ancora, per i più piccoli, le escursioni in compagnia dell’asinello Biagio, dolce mascotte della località.

Mentre Sauris incanterà per il suo specchio d’acqua, il lago da attraversare in canoa o con l’escursione in sup, e anche da Arta Terme ci si potrà divertire con escursioni di canyoning e soft rafting nelle più suggestive location della Carnia e sul Tagliamento.

Tarvisio, nella cornice della foresta millenaria, è il luogo adatto per le escursioni a piedi tra le cime e alla scoperta dei rii che scavano le montagne, o della Val Saisera, con l’itinerario del Piccolo Miezegnot e Jôf di Miezegnot.
Foto @F.Gallina
Montagna estiva in Friuli Montagna estiva in Friuli Montagna estiva in Friuli

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.