Turismo

Sabato inizia la stagione estiva a Borno

Sabato inizia ufficialmente la stagione estiva a Borno e sarà ricca di novità. “L’inaugurazione dell’estate 2020 – ha spiegato Demis Zendra, amministratore delegato di Borno Ski Areaarriva dopo una primavera complicata per gli impianti di risalita.

La chiusura anticipata dell’inverno e l’incertezza dentro cui il nostro comparto ha vissuto fino a poche settimane fa a causa dell’emergenza non ci hanno permesso di riaprire prima.  Ora siamo pronti e più in forma che mai”.

I weekend dell’11 e 12 e del 18 e 19 luglio saranno il test della bella stagione. Poi dal 25 luglio al 6 settembre impianti, rifugio e Barissimo saranno aperti tutti i giorni dalle 9 alle 17.30.

Tante le novità che arrivano a battezzare la nuova estate. Un rinnovato bike park sistemato con l’aiuto del Bike Side Team. Un rinnovato rifugio Monte Altissimo per tener fede a tutte le norme di sicurezza che il momento di impone e alcune nuove iniziative.

Abbiamo lavorato tanto per confezionare un’estate per tutti e per tutti i gusti. Ci saranno intrattenimenti per grandi e piccoli, degustazioni. Albe e aperitivi per emozionarsi davanti ai colori della natura. E possibilità di fare un pic nic vista Vallecamonica e lago d’Iseo prenotando il cestino con cibo e bibita direttamente al rifugio”.

Per la giornata di apertura (sabato 11 luglio) bike pass giornaliero gratuito per tutti i bikers. Una sorta di open day dei tracciati che puntano a farsi conoscere.

I prezzi del biglietto rispetto allo scorso anno sono rimasti invariati: 7 euro la corsa singola, 9 euro andata/ritorno, 16 euro il bike pass giornaliero.

Puntiamo sulla natura, la bellezza dei nostri panorami e l’offerta di eventi ed esperienze che si annunciano uniche. – Ha chiuso Zendra-.

Siamo attrezzati per rispettare le normative anti Covid e non vediamo l’ora di iniziare”.

Alla partenza degli impianti funzionerà il Barissimo, il nuovo bar inaugurato quest’inverno, che anche per la bella stagione si propone per colazioni, pranzi all’aria aperta e aperitivi.

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.