AlpStyle

Haglöfs diventa fashion

È il 2017 quando Haglöfs e Très Bien si incontrano per discutere di un progetto con un chiaro obiettivo: riproporre i capi dell’archivio del marchio outdoor con uno sguardo più glamour e fashion.

Oggi, per la primavera-estate 2019, Haglöfs è pronto a lanciare la capsule collection di 6 pezzi unici che includono l’iconica Helium Jacket e lo zaino ShoSho con stampa personalizzata ispirata alla regione svedese Dalarna (dove ha origine Haglöfs). Entrambi i prodotti sono disponibili anche nelle rispettive colorazioni originali. Completa la collezione il midlayer in pile Epic Jacket proposto in due varianti colore.

Hannes Hogeman, Creative Director di Très Bien, spiega così come mai ha scelto proprio il brand sportivo per questa partnership: «Essendo cresciuto in Svezia, da bambino apprezzavo Haglöfs soprattutto per i suoi capispalla e zaini. La giacca Helium era la mia preferita grazie alle sue tasche spaziose e colori accesi.»

«Haglöfs è un marchio outdoor all’avanguardia con un approccio ai prodotti differente rispetto a un marchio moda. Per noi performance e funzionalità vengono prima di tutto. Collaborare con Très Bien e trasmettere il loro stile ai nostri prodotti ha dato ai key styles un look totalmente nuovo» conclude Robert Olsson, Senior Designer di Haglöfs.

About the author

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi è milanese di nascita e di cuore, rigorosamente a strisce rossonere. Ama lo sport in generale e da ragazzo si è cimentato in diverse discipline. Discreto tennista e giocatore di pallone, è rimasto folgorato dalle palline con le fossette in tarda età, o meglio, troppo tardi per ambire a farne una carriera ma sufficientemente presto per poter provare il brivido e la tensione dell’handicap a una cifra. La passione lo ha portato a fare del golf un lavoro e oggi, oltre a essere nel corpo di redazione della rivista Golf & Turismo, è prima firma di Quotidiano Sportivo e ospite fisso nella trasmissione televisiva Buca 9. Quando la neve copre i fairway prende gli sci, sua altra grande passione, e gira per le Alpi “costretto” dal suo ruolo di responsabile del turismo per la Rivista Sciare. È un duro lavoro, ma qualcuno le deve pur fare...

Add Comment

Click here to post a comment