Lavarone cuore del Triathlon
AlpStyle

Lavarone cuore del triathlon

Lavarone il 1 settembre sarà il cuore del triathlon con il Campionato Italiano Assoluto di Cross Country.

La tappa fissa del triathlon di fine agosto è sull’Alpe Cimbra a Lavarone, dove il triathlon “invade” l’omonimo lago Bandiera Blu d’Europa.

Quest’anno ci saranno 2 gare: un triathlon olimpico bdc sabato 31 agosto 2019 e un triathlon cross country Campionato Italiano assoluto domenica 1 settembre 2019 e finale di circuito Italia, entrambe gare RANK.

Una gara spettacolare, dura ma al contempo appagante sia tecnicamente che paesaggisticamente.

La bellezza dei panorami farà da sfondo a un percorso tanto impegnativo quanto apprezzato da tutti coloro i quali avranno raggiunto il lago di Lavarone dopo aver nuotato, pedalato e corso tra i sentieri e carrarecce.

Lavarone cuore del triathlon.

Ma non solo. Infatti siamo in una delle zone tra le più apprezzate di tutto il Trentino per gli sport outdoor, in particolar modo per MTB e trail Running.

E per chi non se la sentisse di affrontare da solo tutti i 33km offroad, c’è la staffetta.

I team composti da tre atleti, ognuno portando in dote la propria specialità, potranno suddividere la gara, chi pedalando, chi nuotando e chi correndo.

L’edizione 2018 vede invariato il percorso del Cross Country, invece ci sarà un sostanziale cambiamento del percorso RUN dell’olimpico bdc.

Si abbandonano i sentieri e le rampe delle scorse edizioni, a favore di un percorso quasi interamente su asfalto che andrà a limitare il più possibile il dislivello e che andrà a toccare tutte le frazioni di lavarone: Gionghi, Bertoldi, Azzolini, Chiesa.

Un giro unico che si concluderà dove tutto ha avuto inizio, in riva al lago, dove sarà collocata la finish line, il traguardo che porrà fine alle fatiche di tutti i partecipanti.

Ancora una volta l’Alpe Cimbra si conferma location di eccellenza per i grandi eventi sportivi, sia per la grande capacità organizzativa sia per la tecnicità delle prove che vengono disputate.

Tags

About the author

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi è milanese di nascita e di cuore, rigorosamente a strisce rossonere. Ama lo sport in generale e da ragazzo si è cimentato in diverse discipline. Discreto tennista e giocatore di pallone, è rimasto folgorato dalle palline con le fossette in tarda età, o meglio, troppo tardi per ambire a farne una carriera ma sufficientemente presto per poter provare il brivido e la tensione dell’handicap a una cifra. La passione lo ha portato a fare del golf un lavoro e oggi, oltre a essere nel corpo di redazione della rivista Golf & Turismo, è prima firma di Quotidiano Sportivo e ospite fisso nella trasmissione televisiva Buca 9. Quando la neve copre i fairway prende gli sci, sua altra grande passione, e gira per le Alpi “costretto” dal suo ruolo di responsabile del turismo per la Rivista Sciare. È un duro lavoro, ma qualcuno le deve pur fare...