AlpStyle

Polartec, sostenibilità assoluta

Polartec, leader nella produzione di soluzioni tessili innovative e sostenibili, presenta il suo progetto Eco-EngineeringTM basato sull’utilizzo di materiali riciclati e biodegradabili in tutta la sua linea di prodotti.

L’iniziativa prevede la partnership con altri leader del settore e pionieri nel campo dei tessuti sostenibili: Unifi e Intrinsic Advanced Materials. La collaborazione si basa sulla combinazione della rivoluzionaria tecnologia CiCLO® con gli innovativi filati Unifi per promuovere la biodegradazione, di poliestere, nylon nonché applicazioni di poliuretano, quando vengono a contatto con acqua di mare o in discarica.

L’obiettivo è quello di creare i primi pile interamente riciclati e biodegradabili al mondo, membrane impermeabili traspiranti, ovatte e altri prodotti tessili. “Collaborando con i leader del settore, Polartec si impegna a perseguire un futuro in cui tutto è progettato per essere eco-friendly utilizzando materiali riciclati e per essere biodegradabile – afferma Gary Smith, CEO di Polartec – Questo è l’apice di oltre 25 anni di investimenti e innovazione del brand Polartec”.

Polartec ha creato i primi tessuti utilizzando plastica riciclata post-consumo nel 1993 e ha iniziato a collaborare con Unifi nel 2006. La collaborazione consiste in un’estensione di PolartecEco-EngineeringTM, un processo che utilizza materiali riciclati, tecniche di produzione avanzate, efficienza logistica, test e certificazioni rigorosi per creare una catena di innovazione senza eguali dedicata alla produzione di tessuti sostenibili dalle performance senza precedenti.

Ciò include le certificazioni OEKO-TEX® e bluesign® nei centri produttivi Polartec di tutto il mondo. Lo sforzo di Polartec Eco-EngineeringTM mira a stabilire un nuovo standard di “triple bottom line” (tre dimensioni di performance: sociale, ambientale e finanziaria) per l’industria tessile: materiali completamente riciclati, tessuti completamente riciclabili e totale biodegradabilità.

About the author

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi è milanese di nascita e di cuore, rigorosamente a strisce rossonere. Ama lo sport in generale e da ragazzo si è cimentato in diverse discipline. Discreto tennista e giocatore di pallone, è rimasto folgorato dalle palline con le fossette in tarda età, o meglio, troppo tardi per ambire a farne una carriera ma sufficientemente presto per poter provare il brivido e la tensione dell’handicap a una cifra. La passione lo ha portato a fare del golf un lavoro e oggi, oltre a essere nel corpo di redazione della rivista Golf & Turismo, è prima firma di Quotidiano Sportivo e ospite fisso nella trasmissione televisiva Buca 9. Quando la neve copre i fairway prende gli sci, sua altra grande passione, e gira per le Alpi “costretto” dal suo ruolo di responsabile del turismo per la Rivista Sciare. È un duro lavoro, ma qualcuno le deve pur fare...