Slackline: alla ricerca dell'equilibrio
AlpStyle

Slackline: alla ricerca dell’equilibrio

La slackline è sempre più diffusa e ci aiuta nella ricerca dell’equilibrio. Sempre più spesso vediamo immagini di persone che camminano su una fettuccia. Ebbene, dietro a questa striscia di tessuto c’è un mondo nel quale chiunque può entrare.

Slackline significa letteralmente corda molle. Il nome sottolinea la caratteristica principale di questo sport: camminare e compiere evoluzioni su una fettuccia di poliestere altamente instabile tesa tra due punti. Le continue e sorprendenti oscillazioni che devono essere assorbite dal praticante affinché non perda l’equilibrio e cada, fanno dello slacklining un esercizio di equilibrio e di bilanciamento dinamico.

Le categorie della Slackline

TRICKLINE: creare le più incredibili evoluzioni (tricks) sopra la fettuccia tentando di non cadere
LONGLINE: questa specialità consiste nel tentativo di camminare lungo una fettuccia il più lunga possibile
HIGHLINE: camminare, di solito imbragati, su una fettuccia tesa a un’altezza considerevole

Il boom di questa disciplina è dovuto al fatto che prima di tutto è completa e divertente da praticare. La slackline è davvero una disciplina molto semplice: servono solo due punti di ancoraggio per montare la linea, tipicamente due alberi, per iniziare tra una distanza di 8-10 metri è sufficiente. Montando la linea a differenti altezze e regolandola a diverse tensioni si possono ottenere sempre nuovi stimoli compiendo notevoli miglioramenti. Permette di divertirsi con amici ma è anche perfetta per sviluppare la propriocettività o semplicemente svagarsi rilassandosi. L’utilizzo regolare permette a ogni atleta di migliorare nelle proprie prestazioni sportive.

Sebbene oggi sia una disciplina diffusa, inizialmente è diventata molto famosa negli ambienti legati all’arrampicata. Il motivo è legato allo sviluppo dell’equilibrio e della propriocettività, fondamentali per questo sport come praticamente per tutti gli altri. Inoltre poteva essere montata alla base di una parete o utilizzata come divertente intrattenimento tra una parete e l’altra. Da strumento di intrattenimento, è divenuto un attrezzo di allenamento quotidiano per molte discipline, a partire dalla corsa per arrivare allo sci professionistico.

Le peculiarità

Uno dei vantaggi è di migliorare il controllo del movimento del proprio corpo nello spazio. Recenti studi dimostrano che praticando la slackline si possono migliorare notevolmente la propria stabilità ed equilibrio, oltre che capacità di reagire ai differenti stimoli da parte del corpo e controllare al meglio la postura. È anche adatta per aiutare a sviluppare una maggiore forza (dovuta alla forza che il muscolo deve sviluppare per il bilanciamento dinamico), per migliorare nel salto ed è anche utilizzata nella riabilitazione a seguito degli infortuni (esempio alle caviglie).

Un altro punto di forza è l’alto dispendio calorico del corpo che la pone tra le grandi innovazioni nelle proposte comunemente conosciute nel fitness. È duttile, infatti può essere utilizzata con scarpe da ginnastica
o specifiche per gli sport, ma anche a piedi nudi, stimolando, per esempio nei bambini, la propriocezione del piede e la costruzione della sua forza.

L’articolo completo sul primo numero di AlpStyle disponibile gratuitamente nell’edicola digitale

About the author

Avatar

Dario Cianchetti