Gare

Finali CdM: Feuz coppa strameritata

Poteva chiudere la stagione in super bellezza ma gli austriaci Vincent Kriechmayr e Matthias Mayer gli hanno tolto l’ultimissima soddisfazione. Ma non importa: l’elvetico Beat Feuz solleva al cielo la regina delle sfere di cristallo con 80 punti di vantaggio su Aksel Svindal, oggi quarto proprio alle spalle di Beat. Onori anche al tedesco Thomas Dressen meritatamente terzo nella generale al termine di una stagione dove è letteralmente esploso come volto nuovo della velocità. E noi, dopo due anni di dominio grazie a Peter Fill, cediamo lo scettro e facciamo ampiamente un passo indiettro. Dominik Paris aveva la possibilità di concludere l’anno al terzo posto, ma ha fallito quest’ultima chance con una gara ricca di errori. Christof Innerhofer non ne ha commessi, ma la sua sciata pulita non ha pagato su un tracciato che prediligeva la scorrevolezza su nevi soffici. Fuori dai dieci l’Azzurro, a 87/100 da Kriechmayr, in una classifica decisamente corta s si considera che i primi tre sono chiusi in 4 centesimi e i primi 5 in 24/100. Emanuele Buzzi ci ha fatto sperare in un miracolo: perdeva solo 12/100 al terzo intermedio quando già vedeva il parterre d’arrivo. Un piccolo dosso lo ha fatto insaccare ed è esploso, speriamo senza conseguenze, cadendo col peso all’indietro. Poteva essere la gara della vita e l’invito a diventare protagonista l’anno prossimo. Questo sicuramente rimane perché Emanuele ha fatto vedere una crescita tecnica netta e ben definita. Ma per il momento chiudiamo la velocità mestamente, ricordando però la vittoria di Dominik Paris a Bormio e il secondo posto a Garmisch.

Sulla gara poco da dire. un percorso non così eccitante con il pari merito di Kriechmayr e Mayer, bravo a recuperare nel tratto finale. Per il resto, tutti sullo stesso livello i primi nove. Dove i nostri non ci sono. pazienza.

CLASSIFICA DI SPECIALITA’

RANK BIB NAME NAT LAST RACE CURRENT PR DIFF
1 7 FEUZ Beat

SUI

622 60 682 0
2 9 SVINDAL Aksel Lund

NOR

562 50 612 0 -70
3 5 DRESSEN Thomas

GER

401 45 446 0 -236
4 13 PARIS Dominik

ITA

366 20 386 0 -296
5 11 KRIECHMAYR Vincent

AUT

284 100 384 1 -298
6 17 MAYER Matthias

AUT

248 100 348 2 -334
7 15 JANSRUD Kjetil

NOR

314 29 343 2 -339
8 3 REICHELT Hannes

AUT

250 18 268 1 -414
9 1 THEAUX Adrien

FRA

214 24 238 0 -444
10 10 FRANZ Max

AUT

171 36 207 3 -475
11 FILL Peter

ITA

191 191 1 -491
12 19 CAVIEZEL Mauro

SUI

177 177 1 -505
13 2 INNERHOFER Christof

ITA

176 176 1 -506
14 16 KILDE Aleksander Aamodt

NOR

157 157 0 -525
15 14 ROGER Brice

FRA

121 26 147 1 -535
16 4 SANDER Andreas

GER

141 141 1 -541
17 18 OSBORNE-PARADIS Manuel

CAN

109 16 125 0 -557
18 8 CLAREY Johan

FRA

89 32 121 2 -561
19 12 ROULIN Gilles

SUI

109 109 2 -573
20 6 BENNETT Bryce

USA

105 105 1 -577
21 23 MUZATON Maxence

FRA

63 40 103 2 -579
22 20 BAUMANN Romed

AUT

75 75 1 -607
23 24 GISIN Marc

SUI

71 71 1 -611
24 22 CATER Martin

SLO

59 59 0 -623
25 21 BUZZI Emanuele

ITA

58 0 58 0 -624
26 GOLDBERG Jared

USA

54 54 0 -628
27 KUENG Patrick

SUI

51 51 0 -631
28 RAFFORT Nicolas

FRA

47 47 0 -635
29 BARANDUN Gian Luca

SUI

44 44 0 -638
30 KROELL Johannes

AUT

43 43 0 -639

Classifica discesa di Are

RANK BIB NAME NAT TIME DIFF
1 17 MAYER Matthias

AUT

1:20.21
1 11 KRIECHMAYR Vincent

AUT

1:20.21
3 7 FEUZ Beat

SUI

1:20.25 +0.04
4 9 SVINDAL Aksel Lund

NOR

1:20.33 +0.12
5 5 DRESSEN Thomas

GER

1:20.45 +0.24
6 23 MUZATON Maxence

FRA

1:20.51 +0.30
7 10 FRANZ Max

AUT

1:20.53 +0.32
8 8 CLAREY Johan

FRA

1:20.63 +0.42
9 15 JANSRUD Kjetil

NOR

1:20.64 +0.43
10 14 ROGER Brice

FRA

1:20.65 +0.44
11 1 THEAUX Adrien

FRA

1:20.71 +0.50
12 25 ODERMATT Marco

SUI

1:20.85 +0.64
13 13 PARIS Dominik

ITA

1:20.91 +0.70
14 3 REICHELT Hannes

AUT

1:20.92 +0.71
15 18 OSBORNE-PARADIS Manuel

CAN

1:20.93 +0.72
16 16 KILDE Aleksander Aamodt

NOR

1:21.02 +0.81
17 24 GISIN Marc

SUI

1:21.05 +0.84
18 2 INNERHOFER Christof

ITA

1:21.08 +0.87
19 19 CAVIEZEL Mauro

SUI

1:21.35 +1.14
20 22 CATER Martin

SLO

1:21.40 +1.19
21 12 ROULIN Gilles

SUI

1:21.41 +1.20
22 20 BAUMANN Romed

AUT

1:21.49 +1.28
23 4 SANDER Andreas

GER

1:21.60 +1.39
24 6 BENNETT Bryce

USA

1:21.98 +1.77
21 BUZZI Emanuele

ITA

DNF

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment