Gare

Giochi 2018- Snowb: Galmarini, la rivincita di Sochi

Quattro anni dopo l’argento di Sochi 2014, Nevin Galmarini centra il bersaglio grosso sulla pista di Bokwang Phioenix Park e diventa il nuovo campione olimpico della specialità. Lo svizzero ha battuto nella big final il sorprendente idolo di casa Sangho Lee, che ha sfruttato appieno il fattore casalingo, fino a giungere ad un passo dal compiere una clamorosa sorpresa. Medaglia di bronzo allo sloveno Zan Kosir, liberatosi nella small final del francese Sylvain Dufour. Sfuma invece nei quarti di finale il sogno degli azzurri Roland Fischnaller ed Edwin Coratti di lottare per le medaglie, Il primo è stato eliminato per appena sei centesimi dallo stesso Galmarini, il secondo ha ceduto a Dufour. Fuori nelle qualificazioni Aaron March e Mirko Felicetti.
da Fisi.org

Ordine d’arrivo PGS maschile Olimpiadi PyeongChang (Kor):
1. Nevin Galmarini (Svi)
2. Sangho Lee (Kor)
3. Zan Kosir (Slo)
4. Sylvain Dufour (Fra)

Edwin Coratti (Ita)
Roland Fischnaller (Ita)
Stefan Baumeister (Ger)
Benjamin Karl (Aut)

23. Aaron March (Ita)
29. Mirko Felicetti (Ita)

Tags

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment