Gare

Martina Perruchon ancora una vittoria: è prima nello slalom Fis di la Thuile

Martina Perruchon ancora una vittoria: è prima nello slalom Fis di la Thuile.
Ancora un successo per la valdostana Martina Perruchon, 25enne dell’Esercito, che fa suo anche lo slalom Fis di la Thuile, gara valida per il Gra Prix italia. Il 7 gennaio scorso si era aggiudicata il successo anche in Val Palot e ai primi di dicembre quello di Kronplatz.

Bisogna poi aggiungere due piazze d’onore e due terzi posti. Dove ancora è mancata è in Coppa Europa, evidentemente passaggio obbligato per poter essere convocata in Coppa del Mondo.

Oggi ha avuto la meglio sulla francese Alizee Dahon per 15 centesimi, mentre al terzo posto, la 17enne piemontese  Emilia Mondinelli che non finisce più di stupire. Ovviamente la vittoria tra le Aspiranti è sua (come ieri)  così come per la categoria Giovani. P

er il primo anno Giovani la piazza d’onore è della cortinese Ambra Pomaré, classe 2004, e terzo posto per Cecilia Pizzinato del Courmayeur, mentre per le Giovani è Alice Pazzaglia a(ottava assoluta)  salire sul secondo gradino del podio

Uscite nella seconda manche Marika Mascherona, che era seconda a metà gara e Carlotta Saracco ben messa col quinto posto, ma poi uscita nella run decisiva. Martina Perruchon ancora una

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.