Gare

Slalom Lenzerheide, Marco Schwarz vuole anche l’ultima!

Dopo la prima manche dello slalom maschile di Lenzerheide, l’austriaco Marco Schwarz vuole portarsi a casa anche l’ultima gara della stagione. Partito con l’1, il già vincitore della coppa di specialità, si ritrova al comando con 18/100 di vantaggio su Clement Noel, l’unico a rimanergli vicino. Il terzo posto dista 62/100 ed è occupato dal vice campione del mondo di specialità, l’austriaco Adrian Pertl che ha pasticciato soltanto nelle ultimissime porte.

Poi un bel gruppetto pronto a scannarsi per finire sul podio. Quinto Zenhaeusern a +0,63, sesto Strasser a +0,72, settimo Feller a +0,94 e ottavo Meillard a +0,97. C’è ancora un atleta che è riuscito a rimanere entro il secondo di ritardo. Si chiama Alex Vinatzer, ottavo a un secondo netto. Molto bravo, perché col 17 qualche problemino in più la pista te lo procura sempre.

Al traguardo Winni: “Una buona manche c’era un filino di segno, però pista preparata bene, traccerà la seconda manche uno svizzero, bisognerà vedere come l farà ma l’unica soluzione è attaccare a tutta”

Manfred Moelgg è invece finito nella lista dei cattivi assieme a Yule, Gstrein, Foss-Solevaag e Jakobsen.

Speriamo che la seconda manche possa godere di una tracciatura all’altezza della prima. Dove gli atleti hanno la possibilità di creare spettacolo. Non ci sarebbe bisogno di dirlo, ma disegnare percorsi bruttini inizia a diventare un vizio.

LA CLASSIFICA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.