Notizie

Roberto, Ponato e Platinetti: così le squadre AOC in vista dell’opening di Solda

Roberto, Ponato e Platinetti: così le squadre AOC in vista dell’opening di Solda.
Le squadre maschile e femminile del Comitato FISI Alpi Occidentali hanno rifinito la preparazione a Solda in vista del debutto stagionale, con le prime gare Fis a partire da sanato 13 novembre.

Il Consigliere referente del Comitato AOC per lo sci alpino, Maurizio Poncet, ha convocato agli ordini dell’allenatore della squadra maschile, Matteo Ponato, l’ormai veterano Davide Damanti dello Sci Club Sansicario Cesana, Leonardo Clivio del Golden Team Ceccarelli, Fabio Allasina dello Ski College Limone e Carlo Cordone del Mondolè Ski Team.

A Solda gareggerà anche Leonardo Rigamonti, cresciuto nello Sci Club Sansicario Cesana e da alcuni mesi tesserato per le Fiamme Gialle. Allasina, Clivio e Rigamonti fanno parte del gruppo Osservati Discipline Tecniche della Nazionale.

Fabio Alassina (Osservati gruppo discipline tecniche) dello Ski College Limone

Le gare di Solda saranno un modo per rompere il ghiaccio, completare la preparazione e vedere a che punto siamo sia dal punto di vista tecnico che da quello atletico. – sottolinea Matteo Ponato – Negli ultimi raduni autunnali i ragazzi hanno sciato su buoni livelli soprattutto in Gigante. L’obiettivo essenziale della nostra preparazione estiva e autunnale è stato quello di allenare al meglio i ragazzi. E contemporaneamente dare un adeguato supporto quando gli Osservati del nostro Comitato svolgevano gli stage a loro riservati. Per questo abbiamo strutturato il programma in modo da far coincidere i nostri raduni con quelli degli Osservati.

In questo modo uno di noi tre allenatori AOC (oltre a Ponato, Alberto Platinetti, responsabile della squadra femminile, e Alessandro Roberto, tecnico del Centro Sportivo Esercito, che segue entrambe le squadre, a seconda delle esigenze – N.d.r.) si poteva staccare e riuscivamo a seguire in modo proficuo tutti i nostri ragazzi, Osservati e non”.

Davide Damanti

Le atlete convocate per gli allenamenti di rifinitura a Solda dal 5 al 9 novembre erano invece Maria Sole Antonini dello Sci Club Varallo, Martina Banchi del Golden Team Ceccarelli, Margherita Cecere dello Sci Club Lancia, Vittoria Ludovica Druetto dello Sci Club Sestriere, Matilde Lorenzi dello Sci Club Sestriere e Chiara Teroni del Mondolè Ski Team.

Maria Sole Antonini e Ludovica Druetto fanno parte del gruppo Osservate 2 Discipline Tecniche. Matilde Lorenzi è invece con le Osservate 2 Speed.

Abbiamo una squadra femminile molto giovane e il 70 % delle nostre atlete sono state inserite nel progetto Osservate della Federazione. SonoMelissa Astegiano, Maria Sole Antonini, Vittoria Ludovica Druetto, Matilde Lorenzi ed Emilia Mondinelli (2004).

Anche noi, per questioni logistiche e soprattutto per seguire meglio tutte le ragazze abbiamo affiancato la Federazione negli allenamenti proposti alle Osservate.

Abbiamo organizzato tre periodi di allenamento da cinque giorni ciascuno nelle discipline tecniche. Altrettanti dedicati alle discipline veloci nei ghiacciai dello Stelvio di Saas Fee e della Val Senales”.

Martina Bianchi e  Ludovica Druetto

La preparazione atletica ha previsto dieci giornate di lavoro a cavallo tra luglio e agosto nel centro olimpico di Formia. Sino a fine ottobre le ragazze hanno svolto in tutto circa 35 giornate di allenamento, suddivise in 14 giorni dedicati allo Slalom, 16 al Gigante e 5 al Super-G.

Gli allenamenti estivi sono iniziati come di consueto nel mese di giugno con un primo periodo a Les Deux Alpes, dedicato al lavoro in campo libero e ad esercitazioni di addestramento.

A luglio a Les Deux Alpes altri due stage da cinque giorni sono stati dedicati al Super-G e al Gigante. Allo Stelvio gli allenamenti in agosto sono stati svolti in coincidenza con quelli del gruppo delle Osservate.

Dopo una prima parte di allenamenti su ghiacciai con pendenze medio-facili, gli stage di settembre ed ottobre ad Hintertux sono stati utili per innalzare il livello dell’allenamento, su piste più selettive per pendenze e qualità della neve.

Dal 20 al 25 ottobre il gruppo si è diviso, con le velociste Lorenzi e Druetto impegnate a Saas Fee per un allenamento di velocità e le altre ragazze in Val Senales, in affiancamento allo stage delle Osservate delle discipline tecniche.

Sono soddisfatto degli allenamenti, anche perché abbiamo collaborato molto bene con la squadra maschile, ben guidata da Matteo Ponato. Con lui mi trovo molto in sintonia, sia sul piano gestionale che tecnico. – sottolinea Platinetti – Ringrazio Alessandro Roberto, che è sempre un valore aggiunto in pista. Con la sua grande esperienza riesce a trasferire alle ragazze importanti.

Le nostre atlete sono state monitorate con i test organizzati dalla Federazione a Formia. I risultati hanno evidenziato in generale buoni valori di forza, velocità e resistenza fisica.

Melissa Astegiano è ora un Carabiniere e, tra corso e giuramento, non ha sciato molto in autunno, ma sono sicuro che recupererà presto”. Roberto Ponato e Platinetti AOC  Roberto Ponato e Platinetti AOC 

Nella foto qui sotto, gli allenatori del Comitato FISI Alpi Occidentali, Alessandro Roberto, Matteo Ponato e Alberto Platinetti

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.