Turismo

Atleti, giovani, Istruttori, Maestri, Allenatori… Livigno è la palestra di tutti

Atleti, giovani, Istruttori, Maestri, Allenatori… Livigno è la palestra di tutti.
Come sempre accade, quando la quasi totalità delle stazioni ha chiuso i battenti, Livigno diventa l’ombelico… dello sci! Parliamo per lo più di addetti ai lavori che possono svolgere il proprio lavoro in condizioni splendide. Le nevicate degli ultimi giorni hanno colorato di bianco la stazione dell’Alta Valtellina come fosse pieno inverno!

Situazione dove Giorgio Scuri (nella foto qui sopra), deus ex machina in carne, ossa e sapienza, va a nozze per allestire il terreno ideale secondo ogni esigenza.

I croati Filip Zubcic (ornai di casa a Livigno) e Samuel Kolega rimarranno nel Piccolo Tibet ancora un paio di giorni per definire aspetti tecnici di gigante e slalom e lavorare sui materiali.

Come raccontato in mattinata, è in pieno svolgimento anche il Race Future Club by Fisi (Presente anche il Presidente Flavio Roda) con i 20 top player del mondo Children  (10 ragazzi e 10 Allievi) con alcuni allenatori Azzurri.

Domani inizierà l’aggiornamento degli Istruttori Nazionali Fisi, circa 180 professionisti che si fermeranno sulle piste livignasche per tre giorni. Di fatto hanno dato il cambio a un folto gruppo di Allenatori che ha appena concluso un corso di secondo livello STF. Impegnati anche i futuri maestri del Collegio Regionale della Sicilia presenti per un modulo.

Oggi si è conclusa anche una fantastica 4 giorni dei corsi di Sciare Campus con l’inserimento di una lezione inaspettata: come si scia in neve fresca!

Infine, la Regione Marche approfitterà degli impianti ancora aperti per effettuare le selezioni maestri il 3 e 4 maggio. Poi, un paio di giorni dopo, dovrebbe finire la stagione anche a Livigno, anche se con una situazione di neve così piange il cuore! Atleti giovani Istruttori Maestri

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment