Turismo

L’Alpe Cimbra entra a far parte di Alpine Pearls

L’Alpe Cimbra entra a far parte di Alpine Pealrs e con il territorio che raccoglie i tre Comuni di Folgaria, Lavarone e Lusérn, diventa la decima destinazioni Alpine Pearls in Italia (in totale sono 21). L’associazione, con sede in Austria e località associate anche in Germania, Svizzera e Slovenia, è impegnata dal 2006 a promuovere sull’arco alpino un turismo all’insegna della sostenibilità.

È un esordio assoluto quello dell’Alpe Cimbra: si tratta infatti della prima località che entra in Alpine Pearls con lo status di Perla candidata”. – spiega Peter Brandauer, Presidente dell’associazione e Sindaco di Werfenweng (Austria), villaggio modello per la mobilità dolce.

Con l’adesione di questa splendida destinazione sulle montagne del Trentino, si apre la strada a località che ancora non soddisfano al 100% i severi criteri di Alpine Pearls sul tema mobilità. Ma sono tuttavia impegnate a promuovere un turismo in montagna sempre più in sintonia con l’ambiente. E hanno in cantiere progetti innovativi per incentivare una vacanza in armonia con la natura.

La candidatura è stata perseguita con grande convinzione e determinazione dal Sindaco di Lavarone Isacco Corradi. Che a sua volta ha poi coinvolto i Sindaci di Folgaria e Lusérn. Questo nel rispetto dello spirito di unitarietà della proposta turistica dell’Alpe Cimbra. E della qualità della vita per i residenti, che ha sempre perseguito con grande impegno il tema della sostenibilità.

In virtù di questo da alcuni anni il Lago di Lavarone sta ricevendo l’ambito premio della Bandiera Blu d’Europa. E moltissime sono le iniziative portate avanti con la Biblioteca di Lavarone per sensibilizzare attraverso laboratori specifici i bambini residenti o ospiti per le vacanze sul tema della sostenibilità.

Anche l’Azienda per il Turismo dell’Alpe Cimbra ha colto con grande entusiasmo la candidatura ad Alpine Pearls, afferma Daniela Vecchiato Direttore dell’Apt. “Viviamo in un ambiente stupendo. Ed è compito di noi amministratori pubblici garantire che tale territorio possa offrire una vita di qualità ai nostri residenti. E possa essere attrattivo per chi viene a trovarci“.

Per il Sindaco di Folgaria Michael Rech:”l’adesione dell’Alpe Cimbra alle Perle delle Alpi conferma l’importanza degli sforzi fin qui fatti per la tutela e valorizzazione del territorio. Promuovendo altresì un equilibrio nello sviluppo dell’attività antropica con l’ambiente”

Aderendo alle Alpine Pearls si rinnova l’impegno per tutti i Comuni del territorio per il perseguimento di una nuova stagione di investimenti. Naturalmente concentrati per la sostenibilità energetica, ambientale e sociale

Le Perle delle Alpi:
Germania: Bad Reichenhall, Berchtesgaden
Austria: Hinterstoder, Mallnitz, Neukirchen am Großvenediger, Werfenweng, Weissensee
Svizzera: Les Diablerets, Disentis/Mustér
Italia: Alpe Cimbra, Ceresole Reale, Chamois-La Magdeleine, Cogne, Forni di Sopra, Funes, Limone Piemonte , Moena, Moso in Passiria, Racines
Slovenia: Bled, Bohinj


Photo credits: APT Alpe Cimbra / Dalprà, Gober

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.