Turismo

Oltre 1000 sciatori hanno aperto la stagione al Tonale

Un 9 novembre davvero speciale per gli appassionati della neve, soprattutto per gli oltre 1000 sciatori che hanno aperto la stagione invernale al Tonale.

Tutti sapevano ovviamente che di neve ne avrebbero trovata, ma uno spettacolo come quello che si sono trovati davanti all’arrivo sul ghiacciaio Presena, non se lo aspettava nessuno.

Una meraviglia ssoluta in un clima di pieno inverno, perché la tampertura è rimasta “piacevolmente” bassa nosnostante un sole meraviglioso.

La società impianti Adamello Ski ora sta progettando l’apertura dell’intero comprensorio che parte da Pontedilegno e Temù, fino alle piste del Passo.

Non c’è ancora una data definitiva poiché un inizio con così tanta neve ai primi di novembre non se l’aspettava propio nessuno.

Occorre uin poco di tempo per  battere le piste e mettere in sicurezza i tracciati, tenuto conto che la Dea bendata pare decisa a regalarci ancora tanta neve. La prossima settimana sono annunciate ancora nevicate abbondanti su tutto l’arco alpino.

Aggiornamenti in proposito si possono trovare sul sito del comprensorio Adamello Ski.

Si ricorda che le tipologie di skipass sono:

PONTEDILEGNO-TONALE: valido sulle piste del comprensorio Pontedilegno-Tonale ovvero Temù, Ponte di Legno, Passo Tonale e ghiacciaio Presena.

SKIPASS COMBI1: Valido nel comprensorio Pontedilegno-Tonale INCLUSO 1 GIORNO. Nel comprensorio Skirama Dolomiti Adamello Brenta: Madonna di Campiglio, Folgarida-Marilleva, Pejo, Pinzolo, Andalo-Fai della Paganella, Monte Bondone, Folgaria-Lavarone.

SUPERSKIRAMA: Valido illimitatamente nel comprensorio Pontedilegno-Tonale. Nel comprensorio Skirama Dolomiti Adamello Brenta: Madonna di Campiglio, Folgarida-Marilleva, Pejo, Pinzolo, Andalo-Fai della Paganella, Monte Bondone e Folgaria-Lavarone.

Sul sito è possibile scaricare la brochure disponibile in PDF

 

 

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.