Colmar Ipso awards Grazie al grafene

Di Marco Di Marco

Tre giacche back to the future che utilizzano l’esclusiva tecnologia del materiale che sta rivoluzionando il mercato

Colmar inizia la fiera dedicata agli sport invernali più importante al mondo come gold winner nella categoria Ski, outer layer del prestigioso Ipso Award, l’oscar dell’articolo sportivo.

Con l’innovativa applicazione tessile del G+graphene (un percorso intrapreso lo scorso anno in collaborazione con Directa Plus) Colmar evolve ulteriormente la ricerca presentando l’evoluzione “back to the future” di tre giacche storiche e iconiche degli anni ‘50/’80/’90. A vincere l’Ispo award è la Technologic, rivisitazione del mitico modello anni ’90 in cui il Graphene G+ è stampato nell’ovatta che imbottisce la giacca e prodotta appositamente da Thermore. Grazie a G+Thermocolmar il calore prodotto dal corpo, conservato dall’innovativa imbottitura, viene distribuito uniformemente mantenendo chi indossa questa giacca a una temperatura costante.
Giulio Colombo – Ceo di Colmar – si è detto particolarmente orgoglioso di questo risultato: “La collezione del prossimo inverno da indossare fuoripista e sulle piste da sci rappresenta il nostro DNA, ​riflette e consolida le linee guida dettate dalla passata edizione (Sport, stile, una storia di famiglia) e mette un accento particolare sull’innovazione ampliando la proposta di capi sempre più incentrati sulla ricerca.​ La partnership con Directa Plus e il loro Grafene G+, insieme a quella con altri players del settore, rappresenta al meglio il DNA Colmar e quello che vogliamo dal nostro brand: qualcosa che migliori costantemente le performance di chi lo indossa”.
“Siamo particolarmente orgogliosi di questo risultato raggiunto da Colmar, azienda che è stata fin dalla scorsa stagione uno dei nostri partner più importanti per portare il nostro grafene G+ ai consumatori finali – commenta Giulio Cesareo, CEO di Directa Plus, uno dei più grandi produttori e fornitori di grafene al mondo – Con Colmar abbiamo condiviso il progetto di creare capi di abbigliamento in grado di assicurare un livello mai raggiunto di comfort a chi li indossa, grazie alle proprietà di conducibilità termica del grafene G+ nel piano e non attraverso il tessuto. Per la prima volta grazie al grafene G+ siamo in grado uniformare la temperatura del corpo eliminando i punti caldi e aumentando il comfort”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 06 febbraio 2017
Tags
Ultimi articoli