Elezioni Fisi: Igor Ghedina candidato al Consiglio

Di Marco Di Marco

Anche il Presidente dello Sci Club Cortina tra i candidati consiglieri (atleti) per le elezioni di domani

A leggere il suo curriculum, cognome a parte che certamente è rassicurante, ci si può chiedere, come mai si sia deciso solo ora a dare il suo apporto alla causa Fisi, ovvero alla causa dello sci italiano. Della serie meglio tardi che mai, ecco la candidatura di Igor Ghedina di cui pubblichiamo volentieri una specie di lettera aperta che il presidente dello sci club Cortina rivolge agli sci club, ovvero, agli elettori:

Sono Igor Ghedina, Presidente dello Sci Club Cortina da 14 anni, vice Presidente del Comitato Permanente di Coppa del Mondo dal 2004 al 2016 e membro del Consiglio di Indirizzo della Fondazione Mondiali di Sci Cortina 2021. In passato, dal 2004 al 2008, sono stato consigliere regionale della Fisi e ora sono uno dei fondatori della neonata Associazione Sci Club Italiani (Asso S.C.I.).
Ho dato la mia disponibilità a candidarmi a consigliere atleta pensando di poter dare un aiuto con l’esperienza fin qui maturata. All’interno dell’arttività sportiva che i club fanno e per poter fare da filtro tra gli atleti, e per atleti intendo sia i piccoli che i professionisti e la Federazione.

Ho sempre considerato la Federazione come le dita di una mano, dove però tutto il corpo è composto da tutti i club che oggi rappresentano la Fisi. Senza il lavoro che ognuno di noi quotidianamente fa la Federazione non sarebbe nulla.

I problemi che ognuno di noi ha nell’affrontare le molteplici problematiche, le conosco molto bene, ma sicuramente ce ne saranno altrettante che mi verranno comunicate dai vostri club. Mi presento a voi, sci club, molto semplicemente, senza promettere di ribaltare la Federazione, ma cercando di lavorare perché essa possa essere sempre più importante a livello nazionale e internazionale.

Uno dei problemi maggiori che comunque penso sia da voi condiviso, è quello dell’esasperazione agonistica per quanto riguarda i bambini che si avvicinano a questo sport e intendo tutti gli sport invernali, con un abbandono molto importante nella fascia scolastica del liceo. Tante cose sono state fatte e proposte, ma poche sono state realizzate. Ritengo sia molto importante un continuo confronto con le istituzioni scolastiche.

Ritengo che oggi le manifestazioni siano esageratamente a carico dei club che le organizzano, a fronte di una poca visibilità e uno scarso ritorno economico.

Esiste un grande mondo, che è quello degli adulti, soprattutto per lo sci alpino, che deve essere tenuto in giusta considerazione ma anche gli altri sport sono importanti, non solo lo sci alpino e non possono essere considerati sport minori.

Per questo motivo sono a chiedere il vostro sostegno nella speranza di far parte di questo nuovo Consiglio federale

© RIPRODUZIONE RISERVATA 21 aprile 2018
Tags
Ultimi articoli