Gare

Sci Club Druscié tour de force Fis sulla nuova Lacedelli

Dall’1 al 5 febbraio lo sci club Druscié Cortina affronterà un tour de force notevole per organizzare sulla nuova pista Lino Lacedelli la bellezza di 5 gare Fis.  Al via oltre 900 atleti-gara provenienti da Italia, Austria, Cile, Germania, Inghilterra, Islanda, Nuova Zelanda, Olanda, Polonia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera e Ungheria

Sarà un inizio febbraio di grande intensità per lo Sci club Druscié Cortina. Il sodalizio ampezzano, che conta oltre 400 tesserati, proporrà infatti cinque giornate di gare Fis.

L’appuntamento è da sabato 1 a mercoledì 5, sulla pista Lino Lacedelli, all’ombra delle 5 Torri, nella splendida cornice di Cortina d’Ampezzo. Si tratta della nuova struttura, inaugurata a metà gennaio, pensata per un uso esclusivamente agonistico. E naturalmente di preparazione in vista dei Campionati del Mondo di Sci Alpino 2021 e delle Olimpiadi Milano-Cortina 2026.

Si comincerà, sabato 1 e domenica 2, con due giornate Fis Njr dedicate al gigante. Si tratta rispettivamente del Trofeo Spac e del Trofeo Targa Telematics, gare che vedranno al via gli atleti delle categorie Aspiranti e Giovani. Sono competizioni inserite anche nel circuito regionale della Coppa Veneto. Entrambe le giornate prenderanno il via alle 9.15.

Lunedì 3 e martedì 4 febbraio, spazio alle gare Fis femminili con due giganti . Partenza della prima manche alle 9.30. La conclusione, mercoledì 5, sarà affidata allo slalom: la gara Fis, vedrà protagoniste ancora una volta le ragazze che si sfideranno per il Trofeo Fiorini.

Direttore di gare degli eventi sarà Ernesto De Mattia, atleta di ottimo livello e poi tecnico nell’ambito del gruppo sportivo della Forestale. Il quartier generale della manifestazione (ufficio gare e riunione dei responsabili tecnici delle squadre) è fissato allo stadio Apollonio di Cortina.

«Dopo aver proposto negli anni alcune gare di carattere giovanile, nell’ambito dei circuito istituzionali regionali, per la prima volta ci confrontiamo con degli eventi di carattere internazionale». Lo spiega il presidente dello Sci club Druscié, Flavio Alberti.

«Per noi è una sfida entusiasmante, per poter offrire ai  giovani emergenti, un banco di prova importante, su una pista innovativa. Siamo molto contenti della risposta avuta: al via ci saranno oltre 900 atleti gara, provenienti da ben quattordici nazioni». Oltre agli italiani, a confrontarsi a Cortina ci saranno atleti di Austria, Cile, Germania, Inghilterra, Islanda, Nuova Zelanda, Olanda, Polonia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera e Ungheria.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.