Turismo

The Wall, il muro: la “Pancugolo” di Campiglio

Se a Madonna di Campiglio hai provato la Direttissima, descritta nella nostra rubrica “The wall il muro“, sei anche pronto per affrontare la Pancugolo! Ce la descrive Alessandra Mazzucchi, maestra della Scuola Sci CCM Campo Carlo Magno Campiglio.
La Pancugolo rimane nella zona “Cinque Laghi. È una nera corta ma intensa, quindi, importantissimo, conviene partire fin dalla prima curva tenendo sotto controllo la velocità.
Passati i primi 100 metri, svolta leggermente sulla destra e… non ce n’è per nessuno!
Un muro davvero impegnativo. I più esperti e coloro che amano mettersi sempre alla prova, scelgono la parte destra, dove la pendenza è massima.
Conviene affrontare il pendio con un corto raggio o comunque con un arco di curva non troppo ampio. E poi avere occhi dappertutto, perché capita di trovarsi a fianco di sciatori in difficoltà. Al mattino presto le difficoltà aumentano per via del manto nevoso piuttosto duro“.
La pista Pancugolo, la numero 90, è forse una delle ultime nate nel comprensorio di Madonna di Campiglio. Guardando in giù non si vede altro che un muro verticale, che è lì ad attenderti e ad aspettare le lamine degli sci! A proposito, è bene controllare il filo delle lamine. Affrontare la Pancugolo con le lamine rotonde non è una furbata!
Lunghezza: 950 m
Pendenza: 69%
Quota di partenza e di arrivo: 2102 – 1745 m
Adatta a: chi non soffre di vertigini

Per raggiungere la partenza ci si serve di una seggiovia a 4 posti. Qui c’è la possibilità di cambiare idea e portare gli sci a valle affrontando, sulla sinistra, una pista rossa, decisamente più abbordabile.


LE ALTRE PISTE “THE WALL, IL MURO”
Direttissima (Campiglio) – La Nera del Cervino (Cervinia)– La Gran Risa (Alta Badia) – Little Grizzly e Orti (Marilleva) –Pala di Santa (Marilleva)


A proposito di pendenze, è il caso di fare un po’ di chiarezza.
La pendenza delle piste da sci non viene espressa in gradi bensì in percentuale. Un errore comune è pensare che il 100% di pendenza corrisponda a un angolo di 90 gradi. Ebbene, non è così. Il valore percentuale indica il rapporto tra il dislivello complessivo e la lunghezza del tratto misurato.

Non bisogna confondere la pendenza percentuale con quella puntuale e con il grado di inclinazione. Questi concetti, che vi risparmiamo, fanno parte del mondo della trigonometria. Per comodità ecco una tabella di conversione ma se volete potete andare su questo sito  dove troverete uno strumento di conversione nel quale potete avere una conversione automatica gradi/percentuale e viceversa.

Wall muro Pancugolo Campiglio

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.