Notizie

Be Famous: Federico Scussel, nel nome di Svindal

L’ottavo Be Famous è un ragazzo di 18 anni dell’Agordino, Federico Scussel, nato per la velocità, nel nome di Svindal! Finalmente un giovane atleta che non ha come suo eroe Hirscher o la Shiffrin per le ragazze. Lui ha nominato il suo atleta preferito, un discesista mica per niente. Anche a  lui piace la velocità!
Si è formato nello Ski College Veneto a Falcade, struttura che ha allevato tanti altri talenti come Federico.
Che nel video sembra un po’ timido. Come capita a molti, un po’ impietriti dinnanzi a una telecamera, forse per la prima volta solamente dedicata a loro.

Ma lo scopo di Sciare Tv non è quello di mettere alla prova la malizia di questi giovani atleti, ma semplicemente farli vedere in viso. Perché poi durante l’inverno si sentirà parlare di loro, lontano dai riflettori, com’è giusto che sia.

Ad ogni modo questo è Federico Scussel, figlio di Wilma Valt, nipote di Cinzia, cugino di Elena e soprattutto nipote del nonno Giovanni fratello di Silvio Valt, una vera leggenda dello sci, grande maestro, grande atleta, grande alpino!
Si potrà capire che nelle vene di Federico scorre un sangue doc!
In età da Comitato è passato sotto le grinfie di Moritz Micheluzzi. Tutti i grandi sciatori veneti passano da lui.

E Moritz di lui dice: “È un gran bravo figliolo e ha una voglia di vincere pazzesca. Perché è un testone, come tutti i Valt! Se qualcuno ricorda Fulvio Valt atleta, ecco, è la fotocopia sputata! Da non credere! Federico ha un piede incredibile. Questo è il suo punto di forza. Poi però ha una sciata molto strana come posizione che probabilmente ha assunto proprio per ricercare la massima velocità. Quindi come impostazione è un po’ fuori dagli schemi canonici.

Dobbiamo però stare attenti a non correggerlo da una parte e fargli perdere velocità dall’altra. Il ragazzo è votato per la discesa ma se la cava molto bene anche in gigante. Il problema delle gare veloci è che finché trova piste ripide e difficili può dire la sua.

Ma non ci sono solo quelle piste. Sui piani non rende ancora poiché non è un grande scivolatore. È giovane e lo può diventare ma la sua vocazione è il ripido, il duro, il difficile insomma. E ha ampi margini di miglioramento. Sulla stessa pista, l’anno scorso ha migliorato di 4 secondi. Quindi chissà fin dove può arrivare”.

Tra poco Scussel entrerà in Polizia. In bocca al lupo velocista!

Guarda gli altri be Famous

Alice PazzagliaAndrea CraievichLuca IsabellaCarole AgnelliAlice CabalaAndrea MaddiiNicole Nogler Kostner

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.